I NOSTRI LIBRI

In lavorazione: V.L., Dove volano gli asini. Storia della mia vita

Un brillante industriale del settore tessile, innamorato del suo lavoro e della vita, racconta la sua parabola umana e professionale: le umili origini, la guerra, la fatica di guadagnarsi il pane ogni giorno. Con il candore di chi non ha mai smesso di sognare, di chi è ancora capace di stupirsi e commuoversi di fronte al più piccolo gesto di generosità.

 

 

Massimiliano Spada, Matricola 264. Storia di un Martinìn

Storia di un martinin

Una storia fatta di coraggio e passione, ma soprattutto della voglia di non mollare mai. Nemmeno di fronte alla malattia, nemmeno di fronte alla morte. Grazie agli anni trascorsi nel collegio milanese dei Martinitt, un bimbo orfano di padre, nato e cresciuto in un piccolo paesino della Brianza, trova dentro di sé la forza per superare un’infanzia segnata dalla povertà e dal dolore e diventare un imprenditore di successo.

 

Piero Perron, Alfredo Pratolongo, Qualcosa di bello. Una storia italiana di birra. 1974/2015 HEINEKEN Italia (Rizzoli editore)

“Succede sempre qualcosa di bello intorno a una birra”: parola di Freddy Heineken, per lungo tempo a capo del gruppo olandese fondato dal nonno nel 1863. Il marchio è sbarcato in Italia nel 1974 portando uno stile unico, fatto di creatività e ricerca continua della qualità. Oggi, con una quota di mercato che sfiora il 30 per cento e oltre 5 milioni di ettolitri commercializzati, è sinonimo di sostenibilità e innovazione, ma anche di un mood capace di attrarre e coinvolgere tutte le generazioni grazie a eventi come l’Heineken Jammin’ Festival e il Trofeo Birra Moretti.    Qualcosa di Bello_cover

Davide Longoni, Il senso di Davide per la farina. Storia di pane e passione. Un’impresa tutta italiana (Ponte alle Grazie editore)

Il libro ripercorre le tappe del percorso umano e professionale di Davide Longoni, che ama definirsi un “panificatore artigiano”. Per lui il pane “è gioia, è arte, è rivoluzione”. Ha iniziato a lavorare nella panetteria del padre, ma nel suo destino c’era un’altra sfida da cogliere: imparare a coniugare tradizione e innovazione. La scoperta del lievito madre gli ha aperto un mondo che non ha ancora finito di esplorare, quello del pane come prodotto agricolo di qualità, a lievitazione naturale da pasta madre, di grande formato, con farine tratte da cereali minori macinati a pietra. Un’avventura affascinante che continua tuttora, e che lo ha portato tra l’altro a collaborare con Slow Food e a produrre il pane “ufficiale” per la prossima Expo di Milano.    Copertina Davide Longoni

Pier Luigi Giorgi, Ombre lunghe

Nato nel 1933 in un piccolo villaggio sugli altopiani di Giava, Pier Luigi trascorre un’infanzia serena in Malesia, dove il padre dirige alcune piantagioni di gomma. Poi, all’improvviso, la guerra sconvolge l’ordine delle cose e lui e la sua famiglia vengono rinchiusi per sette anni in un campo di prigionia nel deserto australiano. Un’esperienza drammatica, che ha segnato profondamente la vita dell’autore, il quale però ha saputo trovare dentro di sé la forza per rielaborarla e, soprattutto, per non dimenticare.    Copertina Giorgi

Franca Alfonsi, 1940-1944 La guerra di Edoardo. Scritti dalla prigionia

CopertinaAlfonsi “L’ultima volta che vidi mio padre fu in occasione della mia prima comunione. Era l’inizio di agosto del 1943, avevo otto anni e fuori imperversava la guerra”. Così inizia la ricostruzione, drammatica e intensa eppure sempre lucida e dettagliata, che Franca Alfonsi fa della storia del padre Edoardo, genovese, internato dai tedeschi prima in un campo di concentramento a Dolo e poi in altri campi di prigionia in Germania, e del suo doloroso epilogo.  

 

Pinny Galliani Colombo, Un tuffo al cuore

La storia di una splendida signora brianzola di novant’anni con l’energia e l’entusiasmo di una ragazza, la mente sempre curiosa e aperta al nuovo: una vita piena, intensa, ricca di interessi e di passioni che perdurano intatte ancora oggi. Con il marito ha costruito una famiglia, viaggiato, conosciuto e amato l’arte, e soprattutto fondato e portato al successo una grande azienda, leader nel suo settore a livello italiano e internazionale. Attraverso le sue parole e con l’aiuto di lettere, menu e disegni autografi, l’autrice traccia l’arco di questa avventura unica per affidarla alle nuove generazioni. Copertina Galliani

Giuseppe Gavazzi, Les petites choses de la vie. Storie d’amore, di geni e di mutanti

Senza titolo-1 Le memorie di un affascinante ricercatore settantenne, innamorato della vita, dell’amore e della scienza. Nell’arco di cinquant’anni si snodano sulla carta avventure professionali e umane, aneddoti arguti, momenti lieti e altri estremamente dolorosi, sullo sfondo della Milano bene e delle nuove frontiere americane. Ma sempre sul filo della leggerezza e dell’ottimismo. 

Roberto Ghislandi, Conversazioni in Sicilia

Un viaggio indimenticabile tra Siracusa e Noto, dove lo spirito dell’amicizia si riversa nella luce sfolgorante dell’ agosto siciliano. Il trionfo barocco dei particolari si intreccia alle espressioni dei viaggiatori – grandi e bambini – che scorrono il tempo conversando, giocando, godendo ogni momento di tanta bellezza. Il ricordo di questi momenti si traduce in un grande libro illustrato, destinato a fissare nella memoria l’atmosfera di una vacanza speciale. Conversazioni in Sicilia - Raccontandosi.it

Il nostro ospedale dei bambini. Ieri, oggi, domani

Ospedale Buzzi - Fronte - Raccontandosi.itOspedale Buzzi - Retro - Raccontandosi.it È un omaggio all’Ospedale dei  bambini Vittore Buzzi di Milano, dedicato ai bambini, ai loro genitori e a tutti coloro che si spendono ogni giorno per offrire loro le cure migliori. Il libro è frutto di un lavoro d’equipe, battezzato da Lina Sotis, coordinato dalla dottoressa Ida Salvo e ideato da Sandra Belsten, con l’apporto scientifico dei dottori Anna Comi e Massimo Fontana,  e l’appassionato contributo di Rosella Crippa e Marco Rota. Raccontandosi, con l’aiuto di Marco Zung, di Segnoruvido, e di Marco Giometti, lo trasforma in un libro magico, a due facce.Il lato A ripercorre la storia dell’ospedale a partire dal pensiero e dall’azione illuminati di Raimondo Guaita, il pediatra che, nella seconda metà dell’Ottocento, lo ha fortemente voluto.Nel lato B, diventa L’ospedale dei busti baffoni, una fiaba divertente che intrattiene i bambini raccontando loro in modo giocoso e fantastico l’origine dell’ospedale e l’atmosfera colorata che vi si respira, grazie ai busti dei suoi fondatori e all’impegno appassionato dell’associazione OBM Onlus.

Luigi Canton, Diario di un falchetto

“Il falchetto è quel ragazzotto vestito della festa che viene da nord a cercar fortuna nella metropoli.” Oggi, dopo tanto tempo, scopre e confessa che “anni interi, addirittura decenni, sono stati inghiottiti da un vorace buco nero, senza lasciare traccia. Qualche bagliore invece nei tempi più lontani, nella mia lunghissima infanzia e nell’adolescenza, altrettanto lunga”.  Memorie di un falchetto nasce per raccogliere e condividere questi antichi bagliori. Diario  di un Falchetto - Raccontandosi.it

Roberto Ghislandi, Nibbiano

Nibbiano - Raccontandosi.it Una casa antica, in mezzo a un piccolo paese della Val Tidone, tra miti colline e rocche medievali. Un giardino che segue docile il mutare delle stagioni, una vigna gentile, una fontana, un pozzo, un fienile che si affaccia sul verde. Nelle stanze che si inseguono e si contengono come matrioske, i soffitti brillano affrescati di allegria mentre la polvere dei ricordi si alza dai mobili, dalle nicchie, dai camini a parlare della grande famiglia che l’ha costruita, che l’ha abitata, che l’ha amata. Un libro di immagini che, perdendosi in mille dettagli, racconta una storia di pietre e d’amore.

Giovanna Spallanzani, Una famiglia in alto mare

Dalla Toscana alla Liguria, dall’Albania alla Libia, dall’Argentina al Brasile, 25 anni di storia familiare nei ricordi di una giovane ottuagenaria, che festeggia il suo bel compleanno trasmettendo a figli e nipoti lo spirito che ha animato la sua infanzia e la sua giovinezza. Una Famiglia in alto mare - Raccontandosi.it

Giovanni Lucchi, Nell’arco di una vita

Giovann Lucchi Raccontandosi Giovanni Lucchi, grande maestro archettaio di Cesena, lascia, in questa sua breve e intensa autobiografia, il suo testamento spirituale. Racchiusi tra le pagine troviamo i suoi ricordi, i suoi principi, i suoi progetti, che oggi diventano la sua eredità. Un tesoro prezioso per continuare sulla strada che ha tracciato con grande, creativa passione.

EDITING

Philipp Nikonov, nonOlympic Games (2014)

 NIKONOV_copertina

L’occhio del fotografo russo Philipp Nikonov cattura gli sport più curiosi ed estremi ai quattro angoli del mondo.

Attilio Pini, Un veterinario a spasso per il mondo tra guerre, colonialismo e apartheid (Palumbi 2014)

Copertina Attilio Pini

La sintesi di un’esperienza di vita eccezionale, che si sviluppa tra l’Europa e l’Africa e che fa riferimento a eventi storici travagliati, a grandi passioni e a cambiamenti radicali.

Ilaria Capua, I virus non aspettano. Avventure, disavventure e riflessioni di una ricercatrice globetrotter (Marsilio 2012)

 

CopertinaCapua Sulle ali della ricerca, incontri bizzarri fra gioia e inadeguatezza, e avventure che cambiano la vita.Osare, desiderare, immaginare, e soprattutto saperci ridere su.

Fabrizia Cusani, Giampaolo Sodano, Fuga dalla città. Come condire un convivio con l’olio e vivere felici (LT 2013)

CusaniSodanoCopertina   “Cum vivere, convivere, vivere insieme, convivio, intorno a una tavola con le persone amiche. Per godere del gusto e delle virtù, per raccontare del cibo come cultura e dell’olio come tradizione.”

ALTRE COLLABORAZIONI

ASMEPA edizioni è l’attività editoriale dell”Accademia delle Scienze di Medicina Palliativa di Bentivoglio (Bologna), creata per offrire materiali di studio e di ricerca e per diffondere la cultura delle cure palliative nella comunità medico-scientifica italiana. http://www.asmepaedizioni.it/

Raccontandosi ha seguito la Nuova Collana INCONTRI, che ospita le trascrizioni degli incontri pubblici organizzati dall’Accademia. I volumi finora pubblicati raccolgono gli interventi di:

Arnaldo Bagnasco, Haim Baharier, Alessandro Bergonzoni, Enzo Bianchi, Remo Bodei, Gianluca Bocchi, Riccardo Bonacina, Aldo Bonomi, Pier Luigi Celli, Don Luigi Ciotti, Don Virginio Colmegna, Paolo Cornaglia Ferraris, Nadio Delai, Umberto Galimberti, Aldo Giorgio Gargani, Mauro Magatti, Roberto Mancini, Ignazio Marino, Armando Massarenti, Paola Pierri, Alessandro Profumo, Nadia e Antonio Santini, Giuseppe Sassatelli, Mons. Pierangelo Sequeri, Enzo Soresi, Salvatore Veca, Gustavo Zagrebelsky.

Scrivici subito senza impegno!